Per le Società che a fine gara intendono pronunciare un parere sia positivo sia negativo, sull’arbitraggio ricevuto, da oggi è possibile attraverso la compilazione della seguente scheda di gradimento arbitrale, esprimere una propria opinione in forma ufficiale che a tutti gli effetti sostituisce in via definitiva le mail e le telefonate che i dirigenti e gli atleti tenevano con la segreteria, in relazione agli arbitraggi ricevuti. 

La scheda consultabile dal sito ufficiale del C.S.I. di Cuneo, è a disposizione di tutti coloro che hanno piacere di comunicare alla segreteria dimostranze o apprezzamenti sull’operato dell’arbitro durante la direzione della gara interessata, essa sostituisce a tutti gli effetti, le mail o le telefonate che non potranno più essere tenute in considerazione. 

Non è un obbligo compilare la scheda ma chi intende effettuare comunicazioni inerenti l’arbitraggio, lo deve fare esclusivamente attraverso la scheda di gradimento, dove per esprimere il proprio parere, è sufficiente compilare esclusivamente le voci riportate. Una volta compilata la stessa deve essere inviata via mail alla segreteria del C.S.I. di Cuneo per essere sottoposta all’attenzione del Responsabile degli arbitri che presa visione, colloquierà direttamente con gli arbitri interessati, dando loro comunicazione di eventuali plausi oppure discutendo con gli stessi sulle opportune correzioni da apportare al loro operato. Infine il modulo rimarrà agli atti delle commissioni dove i designatori potranno attingere in forma mirata per eventuali impieghi futuri degli arbitri interessati.

Con tale cooperazione si tenta di approdare a situazioni più adatte sia per gli arbitri sia per le società affinché entrambi possano giovarsi di un adeguato  servizio.

Gradimento


arbitro-ok

Per le Società che a fine gara intendono pronunciare un parere sia positivo sia negativo, sull’arbitraggio ricevuto, da oggi è possibile attraverso la compilazione della seguente scheda di gradimento arbitrale, esprimere una propria opinione in forma ufficiale che a tutti gli effetti sostituisce in via definitiva le mail e le telefonate che i dirigenti e gli atleti tenevano con la segreteria, in relazione agli arbitraggi ricevuti.

Gradimento arbitrale espresso per il calcio “A11” “A7” “A5”

 

L'angolo del presidente

La speranza Educativa

Papa Francesco, in una delle sue ultime omelie, ha parlato della «pazienza». «La pazienza – ha spiegato - non è rassegnazione, è un’altra cosa». Il Pontefice ha osservato ironicamente: «Sembra un invito a fare il fachiro», ma, in realtà, è un invito a essere pazienti, cioè saggi.

Dobbiamo far tesoro di questa preziosa indicazione, perché nel mondo di oggi, dove tutto deve essere veloce, immediato, facile, credo sia importante essere “pazienti”, in particolar modo nel campo educativo.

Leggi tutto...