Membri del Consiglio C.S.I. di CUNEO eletti in data 7 aprile 2016
Cognome e Nome Qualifica
TOMATIS MAURO PRESIDENTE
BALLAURI ANDREA CONSIGLIERE
BARBERO ROBERTO VICE PRESIDENTE - COMMISSIONE BASKET - DESIGNATORE PCA CAT. OPEN
BOI ANGELA CONSIGLIERE - COORDINATORE AREA FORMAZIONE - COMMISSIONE ATTIVITA' GIOVANILE
CIVALLERI GIOVANNI CONSIGLIERE
CORDEDDU STEFANO CONSIGLIERE - COMMISSIONE CALCIO A 11
DUTTO MARCO CONSIGLIERE - COORDINATORE AREA ATTIVITA' SPORTIVA
GARRO MARIANTONIETTA CONSIGLIERE - AMMINISTRATORE
MALABOCCHIA OSVALDO CONSIGLIERE - COMMISSIONE PALLAVOLO - CONSIGLIERE DI PRESIDENZA
MARCHISIO DANIELA CONSIGLIERE - COMMISSIONE ATTIVITA' GIOVANILE
MOCCIA LUIGI VICE PRESIDENTE - REFERENTE PARTE TECNICA REGOLAMENTO CALCIO A 5 - 7 - 11
RAINERO DIEGO CONSIGLIERE - COORDINATORE COMMISSIONE ATTIVITA' GIOVANILE
SILVESTRO PAOLA CONSIGLIERE - SEGRETARIO - CONSIGLIERE DI PRESIDENZA
   
MECCA DON GABRIELE SACERDOTE CONSULENTE
PAGLIARI GAETANO PRESIDENTE ONORARIO
   
Revisore dei Conti  
 
GALFRE' MASSIMO REVISORE CONTI EFFETTIVO
ALPIGIANO PAOLO REVISORE CONTI SUPPLENTE
CAGNA PIERGIORGIO REVISORE CONTI SUPPLENTE
   
Organi di Giustizia Sportiva  
   
PASTURA MAURO GIUDICE UNICO
BIANCHI MARCO COMMISSIONE PROVINCIALE GIUDICANTE
BOTTERO DIEGO COMMISSIONE PROVINCIALE GIUDICANTE
GALLI MASSIMILIANO COMMISSIONE PROVINCIALE GIUDICANTE
SILVESTRO PIERO COMMISSIONE PROVINCIALE GIUDICANTE
VERRA ELVIO COMMISSIONE PROVINCIALE GIUDICANTE

Gradimento


arbitro-ok

Per le Società che a fine gara intendono pronunciare un parere sia positivo sia negativo, sull’arbitraggio ricevuto, da oggi è possibile attraverso la compilazione della seguente scheda di gradimento arbitrale, esprimere una propria opinione in forma ufficiale che a tutti gli effetti sostituisce in via definitiva le mail e le telefonate che i dirigenti e gli atleti tenevano con la segreteria, in relazione agli arbitraggi ricevuti.

Gradimento arbitrale espresso per il calcio “A11” “A7” “A5”

 

L'angolo del presidente

La speranza Educativa

Papa Francesco, in una delle sue ultime omelie, ha parlato della «pazienza». «La pazienza – ha spiegato - non è rassegnazione, è un’altra cosa». Il Pontefice ha osservato ironicamente: «Sembra un invito a fare il fachiro», ma, in realtà, è un invito a essere pazienti, cioè saggi.

Dobbiamo far tesoro di questa preziosa indicazione, perché nel mondo di oggi, dove tutto deve essere veloce, immediato, facile, credo sia importante essere “pazienti”, in particolar modo nel campo educativo.

Leggi tutto...